Esprimi il tuo parere...

Galleria Fotografica

Ambienti

ambienti

clicca l'immagine per vedere l'album

vedi anche Spazi Verdi

Banner
Servizio di psicologia scolastica
Stampa

Servizio di Psicologia Scolastica

Dott.ssa Alessia Giangregorio

2015_sport_psic

La scuola, in quanto istituzione fondamentale per la formazione globale della persona, costituisce un ambiente centrale dove intervenire per la promozione del benessere psicofisico dei bambini e degli adolescenti.

In considerazione di ciò il “Caterina di S. Rosa” promuove al suo intero il Servizio di Psicologia Scolastica, le cui attività sono volte a rafforzare l’azione educativa che caratterizza l’Istituto nei confronti degli alunni, delle famiglie e del corpo docente.

La presenza dello psicologo, dott.ssa Alessia Giangregorio, mira a fornire una consulenza continua di carattere non clinico finalizzata a porre in luce le risorse e a individuare strade congiunte per la loro valorizzazione, così da agire in via preventiva rispetto l’insorgere di forme di disagio, contenerne gli effetti quando presenti e promuovere il benessere del singolo e del sistema. Tali interventi sono caratterizzati dall’offerta di consulenze individuali ad alunni e genitori e da attività osservative e di orientamento all’interno del gruppo classe.

Click sulle singole voci per leggere la descrizione:


Lo Sportello di ascolto


Lo sportello di ascolto si configura come uno spazio riservato, garantito dal rispetto della privacy, finalizzato alla promozione del benessere dell’individuo in rapporto a sé, agli altri e all’ambiente circostante, attraverso la scoperta delle proprie risorse e potenzialità come strumenti di gestione di eventuali difficoltà. Si mira dunque a favorire percorsi di consapevolezza aiutando a fare chiarezza su situazioni specifiche e a informare/orientare.

I colloqui non hanno carattere terapeutico, ma di consulenza breve e/o mediazione. La partecipazione allo sportello non può quindi in alcun caso essere sostitutiva di altri percorsi.

Destinatari

Lo sportello di ascolto è rivolto a:

  • bambini e ragazzi delle classi IV e V della Scuola Primaria e delle classi I, II e III della Scuola Secondaria di I Grado

  • genitori (Scuola dell’Infanzia, Scuola Primaria, Scuola Secondaria di I Grado).

Tempi e modalità di accesso allo sportello

Chi lo desidera potrà accedere allo sportello per un massimo di 3 volte a semestre (totale 6 incontri l’anno a persona); ciascun incontro avrà la durata di 30 min.

I colloqui si terranno all’interno della scuola in orario mattutino e secondo un calendario stabilito.

La prenotazione dei bambini della Scuola Primaria avverrà tramite segnalazione della propria intenzione all’insegnante prevalente. I ragazzi della scuola Secondaria di I Grado si prenoteranno invece attraverso un apposito modulo posto in sala professori.

I genitori potranno invece richiedere un appuntamento rivolgendosi alla dirigenza scolastica.

Si precisa che la partecipazione agli incontri è assolutamente libera e non vincolata al consenso dato; in altre parole i bambini e ragazzi che abbaino ricevuto parere positivo dalle famiglie potranno in ogni caso decidere autonomamente se usufruire o meno del servizio e in che misura (tutti i colloqui disponibili o solo alcuni a seconda delle necessità). In assenza di consenso da parte dei genitori, invece, i ragazzi non potranno accedere ai colloqui anche nel caso in cui ne facciano richiesta. Sarà tuttavia possibile in qualsiasi momento fornire il consenso modificando il parere iniziale.

Eventuali convocazioni

Sarà facoltà dello psicologo, quale membro dell’equipe pedagogica, convocare i genitori laddove se ne ravvisi l’opportunità.

TORNA SU

Attività osservativa

Lo psicologo sarà presente nelle diverse classi (Scuola dell’Infanzia, Scuola Primaria, Scuola Secondaria di I Grado) per effettuare momenti di osservazione del gruppo al fine di coadiuvare l’azione educativo-didattica dell’insegnante.

Nel caso in cui emergano bisogni specifici sarà cura della scuola informare la famiglia. Ove necessario sarà possibile effettuare osservazioni di carattere individuale richiedendo l’esplicito consenso dei genitori.

TORNA SU

Orientamento scolastico

Per i ragazzi della Scuola Secondaria di I Grado è possibile partecipare, previo consenso, al percorso di orientamento scolastico. Gli incontri, di carattere collettivo, si terranno in orario scolastico e si avvarranno del supporto degli insegnanti per la somministrazione di prove specifiche mediante le quali sarà possibile stilare un profilo di ogni singolo studente e condurlo gradualmente, nei tre anni, alla scelta del percorso scolastico successivo.

Nello specifico sono impiegati strumenti standardizzati pubblicati dalle maggiori case editrici del settore psicopedagogico (Erickson, Edizioni Speciali, ecc.) e calibrati per fasce di età e/o classe.

Il percorso prevede l’approfondimento di aspetti quali:

  • ragionamento logico generale

  • abilità logico-matematiche

  • comprensione del testo scritto

  • strategie di apprendimento

  • interessi scolastico-professionali

  • aspetti emotivi e affettivo-relazionali.

In alcuni casi potrà essere richiesta la compilazione di questionari da parte delle famiglie per consentire la raccolta di informazioni da più fonti, in particolare in rapporto ai fattori emotivo-relazionali considerando l’impatto che questi possono avere sul processo di apprendimento e sull’approccio allo studio.

Il tipo di prove proposte potrà variare in funzione delle necessità riscontrate.

I dati raccolti saranno comunicati sia ai ragazzi, singolarmente, sia alle famiglie, alle quali sarà consegnata la relazione prodotta.

L’analisi dei dati consentirà inoltre di approfondire e orientare la riflessione educativo-didattica della scuola e guidare l’attivazione di interventi specifici da parte del corpo docente.

TORNA SU

Modulistica

TORNA SU